folignonline
Edizione del 17 Settembre 2021, ultimo aggiornamento alle 14:58:41
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito

Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 13 Agosto 2021 alle 11:42:28

Emergenza acqua, possibili cali o interruzioni: appello della Vus

Ci sono zone che vengono gia' rifornite con le autobotti. Ecco i consigli per il risparmio idrico.

A causa delle alte temperature rilevate proprio in questi ultimi giorni, le presenze turistiche in vaste aree del territorio e, in alcuni casi, la diminuzione delle disponibilità idriche, si sta riscontrando un calo progressivo dei livelli dei serbatoi con il possibile rischio di cali o di interruzioni, anche prolungate, del servizio distributivo. Lo comunica la Valle Umbra Servizi parlando dell'emergenza acqua. Topino quasi a secco, come aveva tuonato Legambiente.


La Valle Umbra Servizi S.p.a. sta operando con tutte le risorse disponibili per diminuire i disagi alle utenze, ma se non si registrerà una diminuzione dei consumi, soprattutto per usi non consentiti, potrebbero verificarsi nel fine settimana problemi per garantire la continuità del servizio di distribuzione idrica.


In numerose aree del territorio si sta garantendo il reintegro dei serbatoi con l'utilizzo di autobotti ma non sempre lo scarico può avvenire in tempi rapidissimi vista la necessità di effettuare tutte le operazioni di carico e trasporto.


La Valle Umbra Servizi vuole quindi diffondere un piccolo vademecum con 8 semplici regole da seguire: piccole attenzioni quotidiane che consentono però di ridurre notevolmente i consumi.
Ecco i consigli:
1) applicare al rubinetto un frangi getto, sembrerà di avere la stessa acqua, ma ne risparmierai fino al 50%;


2) con una doccia di 5 minuti invece del bagno, tagli il consumo di acqua fino al 75%;


3) quando ti lavi i denti o ti fai uno shampoo, chiudi il rubinetto;


4) usa lavatrice e lavastoviglie a pieno carico: risparmi acqua e anche energia;


5) scegli uno scarico WC con pulsanti a quantità differenziate, i solidi e i liquidi hanno bisogni diversi;


6) per innaffiare le piante, l'acqua del riso e della pasta è ottima;


7) scegli piante mediterranee, invece che prato inglese e ortensie, puoi evitare di innaffiare;


8) ripara rubinetti o water che perdono.


In particolare, specialmente in questo periodo dell'anno, si consiglia vivamente l'uso della risorsa solo per quello alimentare, domestico, per l'igiene-personale e per uso medicale.


È invece fortemente sconsigliato l'uso non necessario, quali ad esempio: irrigazione e innaffiatura di orti, giardini, prati, vasi e altre superfici a verde, riempimento di piscine, fontane e vasche, lavaggio di corti e piazzali e di veicoli.


Prendere queste buone abitudini ci aiuta ad essere cittadini consapevoli e rispettosi di una risorsa tanto importante per la vita dell'uomo.


 


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]