folignonline
Edizione del 20 Maggio 2019, ultimo aggiornamento alle 11:00:32
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Cronaca, 14 Marzo 2019 alle 17:02:21

Al San Giovanni Battista una super innovativa palestra per i pazienti oncologici

L'azienda 'chiama' a raccolta le associazioni benefiche, sportive e di volontariato per contribuire alla realizzazione dell'importante progetto: l'attivita' sportiva fa diminuire del 30% possibili recidive [Fotogallery]

Una palestra, unica in Italia, studiata per i pazienti di oncologia che rappresenta il percorso terapeutico per ogni malato: attrezzature di ultima generazione che "parlano" fra loro e che tramite una App predispongono il piano personalizzato di ogni paziente. Un ambizioso progetto lanciato dalla UslUmbria2 che "chiama" a raccolta Enti, associazioni benefiche e di volontariato della città per riuscire a realizzare tale percorso.


Una palestra attrezzata (che si trova all'interno dei nuovi ambulatori della Medicina dello sport inaugurati ieri mattina dopo il trasferimento dalla vecchia sede di via del Campanile) allestita all'ospedale San Giovanni Battista: un servizio di grande importanza confermato da evidenze scientifiche che dimostrano come l'attività motoria personalizzata è in grado di attenuare i fastidi della chemioterapia e in grado di prevenire recidive della malattia al pari del trattamento chemioterapico.


Alla presentazione del progetto e all'inaugurazione degli ambulatori sono intervenuti il direttore generale dell'Azienda Usl Umbria 2 Imolo Fiaschini, l'assessore regionale alla Salute Luca Barberini, il responsabile della direzione medica di Presidio Franco Santocchia, i rappresentanti delle associazioni Giacomo Sintini, Donne Insieme, nonché della Fondazione Cassa di Risparmio, Confcommercio, Lions e Atletica Winner che hanno condiviso il progetto per la palestra e che contribuiranno a finanziarne l'allestimento con attrezzature idonee. 


Come ha spiegato il dottor Santocchia e la oncologa Monica Sassi, la palestra è indispensabile per il trattamento dei pazienti ed è da considerare come un proseguimento della cura in grado di prevenire anche recidive. Da qui la necessità di fornire, al più presto, l'ospedale di Foligno di tale allestimento.
"L'azienda sanitaria - come hanno spiegato Santocchia e il direttore Fiaschini - mette a disposizione il locale, poi contiamo sul contributo delle associazioni di volontariato, sportive e di categoria, nell'aiuto della Fondazione Cassa di Risparmio, per riuscire ad acquistare queste attrezzature, che sono il top in Italia, e procedere, quindi, speditamente all'allestimento".


Si parla, infatti, di pochi mesi, quattro al massimo, per la realizzazione dell'importante progetto che vede un impegno di spesa di circa 100mila euro e Foligno "pioniera" in Italia nella sua realizzazione.
"L'iniziativa - ha detto l'assessore Barberini - ha l'obiettivo di migliorare la salute e la qualità della vita di chi è affetto da cancro, considerando che l'attività fisica incide positivamente sui pazienti oncologici, contribuendo a ridurre l'incidenza delle maggiori neoplasie e gli effetti collaterali delle terapie".


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno
Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Ristorante al Palazzaccio
Sicaf