folignonline
Edizione del 14 Dicembre 2018, ultimo aggiornamento alle 17:33:12
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito

Stampa articolo

Sport, 09 Gennaio 2018 alle 18:35:25

La sosta invernale del campionato di serie A 2017-2018

Un girone d'andata davvero senza precedenti, quello del campionato di serie A 2017-2018. Tanti gli aspetti nuovi per questa stagione di serie A che ha sperimentato per la prima volta il Var e che per la prima volta non si è fermata nemmeno durante le festività natalizie. Si è giocato infatti sia il 23 che lo


scorso 30 dicembre, con la 19esima giornata che di fatto ha concluso il girone d'andata. A proseguire è stata giocata anche la prima gara del girone di ritorno, prima della sosta invernale che ha dato qualche verdetto a questa prima parte della stagione. Stagione caratterizzata dal terzetto Napoli, Juventus e Inter, che specialmente fino alla 14esima giornata hanno dato prova delle loro molteplici qualità e di tanti record stagionali. Si sono susseguiti infatti alcuni primati, alcuni dei quali sono tutt'ora in vigore: come ad esempio l'imbattibilità del Napoli in trasferta.


La formazione allenata da Maurizio Sarri in queste prime 20 gare ha perso solo lo scontro diretto al San Paolo, in casa contro la Juventus di Massimiliano Allegri. L'Inter di Luciano Spalletti, è stata per breve tempo prima in classifica, ed è stata l'ultima delle tre ha perdere il primato di imbattibilità: sedici gare senza sconfitte per la formazione nerazzurra. Da quel momento in poi è iniziata però una fase di calo per la squadra di Mauro Icardi e soci. Ne hanno approfittato Napoli e Juventus, che si sono allontanate dal resto del gruppo, che comprende anche Lazio e Roma, formazioni capitoline, che devono ancora recuperare un turno, rispettivamente con Udinese e Sampdoria. Campionato che fino a questo punto non ha ancora rilevato una squadra rivelazione; bene la Sampdoria di Giampaolo, e ancora meglio l'Udinese che adesso è guidata da Massimo Oddo.


Discontinue invece altre formazioni come Torino, Fiorentina e Milan. Il Milan dopo aver esonerato Montella, con Gattuso ha centrato un paio di risultati positivi, cosa che era mancata nella prima parte di stagione. La Roma di Eusebio Di Francesco ha retto bene fino allo scontro diretto con la Juventus, dove però sono emersi alcuni limiti: i giallorossi hanno vinto un solo scontro diretto, ovvero il derby contro la Lazio di Simone Inzaghi. Dovendo per forza citare una formazione rivelazione, probabilmente gli uomini di Inzaghi sono quelli più accreditati, non solo per il quarto posto, ma anche per il gioco che hanno saputo esprimere nel corso del girone di andata e quelli su cui probabilmente sarebbe più interessante piazzare una scommessa per quanto riguarda l'esito del piazzamento finale in classifica, visto che è la squadra che è cresciuta maggiormente durante le ultime gare del giorno di andata. La pagina sul calcio oggi di William Hillè fornita di dati statistici e di informazioni utili per quanto riguarda le prossime gare di campionato a partire dal prossimo 21 gennaio, per la seconda gara del girone di ritorno. Resta qualcosa da dire per quanto riguarda lo scontro salvezza. La Spal e il Verona sono le sole squadre a occupare la parte bassa della classifica a non aver sostituito gli allenatore nel corso della stagione.


Hanno cambiato tutte le altre: Benevento, Crotone, Cagliari, Sassuolo e Genoa. Bisogna però riconoscere che tutte queste squadre, Crotone escluso, dopo l'avvicendamento del tecnico in panchina hanno ritrovato motivazioni e risultati che saranno utili per rimanere in serie A. Si tratta di uno dei campionati più aperti e combattuti degli ultimi tempi, sia per quanto riguarda la parte alta della classifica, con una sfida a 3 tra Napoli, Juventus e Inter, sia per quanto riguarda la lotta per la salvezza. Difficile dire come andranno le cose: il verdetto lo darà il campo il prossimo 20 maggio. 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Vus Com
Principe