folignonline
Edizione del 16 Ottobre 2018, ultimo aggiornamento alle 20:35:56
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 11 Dicembre 2017 alle 21:32:43

Trevi, torna Presepi per le strade

L'associazione Vo.La. presenta l'incanto delle 'Nativita' nell'arte' nei vicoli e fondi del centro storico

L'associazione Vo.La. Trevi torna ad arricchire, con incantevoli rappresentazioni della Natività, la pluriennale iniziativa dei "Presepi per le strade" a cura della Pro Trevi, nell'ambito del cartellone degli eventi natalizi promosso dall'amministrazione comunale.


Anche quest'anno gli allestimenti nei luoghi più suggestivi del centro storico sono ispirati al tema della "Natività nell'arte" e "La Nostra Natività", che ogni volta mette in risalto, con una rappresentazione in chiave contemporanea, un elemento del territorio trevano, propone in chiave contemporanea; quest'anno è stata la volta dei ruderi della Chiesa di Santo Stefano a Manciano.


Grazie alla disponibilità di privati cittadini e al prezioso lavoro di tanti volontari coordinati dalla presidente di Vo.La Vera Martani, cantine e fondi in disuso tornano a nuova vita ospitando questi quadri scenici ispirati a rappresentazioni pittoriche di famosi artisti che hanno operato in Umbria: Giotto, Perugino...


Non poteva che essere una stella cometa ad indicare il percorso: da Piazza Mazzini a Via Dogali, passando per Vicolo Oscuro, Via della Rocca e Piazza Garibaldi, è un dolce "perdersi" in una passeggiata lungo le vie del borgo alla scoperta di angoli e scorci romantici, dove ammirare la natività ispirata all'Adorazione dei Magi del Perugino, (opera visitabile nella Chiesa della Madonna delle Lacrime), la rappresentazione ispirata all'Adorazione dei Magi che Giotto ha dipinto nella Cappella degli Scrovegni a Padova e ancora, la scena della Natività realizzata sempre dal pittore toscano.


E poi ancora, la rappresentazione della natività, raccontata da Giovanni di Corraduccio, (che è parte di un polittico conservato presso la Raccolta d'arte di San Francesco a Trevi) e altri ancora.


Oltre alle "Natività nell'arte", molti sono i presepi tradizionali da vedere girovagando per le vie del centro, allestiti dai cittadini, altri sono in mostra nella chiesa di San Francesco dove è possibile visitarli tutti i giorni dalle ore 15.00 alle ore 18.00 fino al 6 gennaio 2018.
Il programma completo del Natale a Trevi è visionabile su www.comune.trevi.pg.it


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Vus Com
Principe