cronaca

Si finge funzionario bancario e truffa un'anziana, denunciato dai carabinieri

 

Con la scusa di concedere un indennizzo per il Covid, un 67enne si e' fatto accreditare 1000 euro su una scheda prepagata

 

I Carabinieri della Stazione di Spello, al termine delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Spoleto un soggetto italiano di 67 anni, ritenuto responsabile di truffa.


I fatti risalgono agli inizi del mese di ottobre 2023, quando luomo, presentandosi quale funzionario di un istituto di credito, ha contattato telefonicamente un'anziana di Spello dicendole che aveva diritto ad un rimborso di 1.000 euro quale indennizzo per le attività commerciali costrette alla chiusura durante il periodo della pandemia da COVID-19.

La vittima, indotta in errore dall'interlocutore, sulla base delle istruzioni telefoniche ricevute si recava presso uno sportello bancomat e, convinta di ricevere la somma riferita, incautamente effettuava un bonifico di 1.000 euro su una carta prepagata.

A seguito della denuncia formalizzata dalla donna presso la Stazione Carabinieri, una volta scoperto lammanco di denaro, i militari hanno avviato le indagini che, partendo dai dati del movimento di denaro hanno consentito di individuare l'intestatario della carta prepagata sulla quale è stata versata la somma.



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Folignonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Folignonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Folignonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.